Regione Puglia

10 ottobre primarie un’Altra Italia, il coordinatore Regionale Puglia: “non ne trovo il senso logico”

2 Mins read
Regione Puglia

10 ottobre primarie un’Altra Italia, il coordinatore Regionale Puglia: “non ne trovo il senso logico”

2 Mins read

Abbiamo appreso, tramite una nota ufficiale, la volontà di mandare a primarie per confermare o meno la leadership del Movimento.

È con ironia che ‘accettiamo’ questa decisione, in quanto, a nostro dire superflua in quanto l’esito è al dir poco scontato.

Il Coordinatore Regionale Puglia: ” Un’Altra Italia è di Martini, non trovo il senso logico delle primarie. Se il Presidente ha consapevolezza del lavoro svolto sino ad oggi, perché dovrebbe essere legittimato?
Legittimato da chi? Dagli iscritti mai pervenuti alle segreterie Regionali, nonostante i numerosi appelli al Presidente e al Responsabile della Conferenza dei Coordinatori Regionali e sotto verbale del Segretario?

Un’Altra Italia deve investire il suo tempo e le sue forze sull’efficienza del movimento stesso.

Inviterei la Presidenza e i numerosi organi secondari – ahimè, poco utili – a lavorare sul futuro di Un’Altra Italia e al suo lancio.

I militanti, gli iscritti e i simpatizzanti hanno bisogno di certezze, che ad oggi, non sono pervenute.

Chiediamo una linea chiara e precisa al fine di poter svolgere al meglio le nostre funzioni e programmare l’attività politica del Futuro.

Abbiamo sollecitato troppe volte, ma ad oggi, i risultati sono nulli.
Abbiamo un programma chiaro e preciso. Perché non renderlo pubblico a chi ci sostiene? Abbiamo numerose forze e giovani, perché non creare un congresso nazionale?

Siamo un Movimento Politico, se non stiamo tra la gente conviene continuare solo con post sui social? A questo punto, avremmo fatto informazione, non politica.

Mi duole dirlo, ma molti che vedono il nostro profilo, pensano che Un’Altra Italia si occupa di comunicazione e informazione sugli avvenimenti del Centro Destra. È questo il lancio del progetto del Movimento del Presidente Martini?

Concludo rinnovando la stima e il rispetto che nutro nei confronti di Leonardo Martini, attuale Presidente.

Purtroppo però, nella vita sono abituato a prendere anche scelte difficili e forse, in certi sensi, scomode.

Alle primarie, per rispetto e coerenza di quanto detto, ci asterremo dal voto.
In perfetta sintonia con il direttivo regionale, anche la sezione di Lecce si asterrà dal voto in quanto ritiene totalmente inutile legittimare la figura del Presidente Martini già ben inserito all’interno di tutto il movimento.
Abbiamo da sempre sollecitato direttamente e non, una maggiore presenza da parte degli organi centrali, molto spesso mal gestiti anche in riferimento all’assegnazione dei differenti ruoli.
Riteniamo non più opportuna, ma assolutamente necessaria, l’organizzazione di eventi, che portino il movimento ad essere lanciato tra la gente e non solo a farlo rimanere un semplice mezzo di informazione via social

Autori

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *