Cultura

Eurovision 2021: vincono i Måneskin. L’Italia sale sul tetto d’Europa

2 Mins read

C’è un’antitesi tra il titolo che ci chiede di stare zitti e buoni e il brano che ha un rock coinvolgente, pieno di energia, che ci impedisce di stare zitti e buoni e ci fa ballare.

I Måneskin hanno vinto con “Zitti e Buoni” grazie al televoto che ha ribaltato la classifica delle giurie di qualità, che vedeva in testa la Svizzera seguita dalla Francia e solo al quinto posto il gruppo rock italiano. 

Le parole: “Siamo venuti qui non pensando ad una competizione. In questo anno difficile volevamo solo portare la nostra musica e condividerla. Avevamo fatto una scommessa: qualora avessimo vinto, Damiano si sarebbe dovuto buttare nel fiume”.

Un classico spettacolo dell’Eurovision, con grande spiegamento di mezzi per scenografie a grandissimo effetto anche se alla fine i primi tre classificati sono tra i pochi che hanno puntato tutto sulla musica con pochi aiuti di contorno. Ora l’organizzazione della prossima edizione spetterà all’Italia.

Partiti da zero

“Rock n’ roll never dies”, grida all’Europa intera il frontman carismatico dei Måneskin, dopo la vittoria dell’Eurovision Song Contest 2021. Da semplici artisti di strada al successo.

Maneskin vittoria Eurovision 2021 Zitti e buoni: Italia vince dopo 31 anni
Credits: VelvetMag

In soli cinque anni hanno raggiunto traguardi che neanche loro, forse, pensavano di poter toccare. Quattro ragazzi romani Damiano David (voce), Victoria De Angelis (basso), Thomas Raggi (chitarra) e Ethan Torchio (batteria) partiti da esibizioni live in piccoli locali e performance in strada.

La storia dei Måneskin non è iniziata per caso. Nel 2016 Damiano e Victoria si incontrano, dopo aver suonato insieme in un’altra band, e decidono di formare un quartetto. È Victoria a portare Thomas nel gruppo mentre Ethan arriva rispondendo semplicemente ad un annuncio. Pochi mesi dopo, la band rock si presenta ai provini di X Factor, il talent di Sky. Il talento c’è, ed è proprio ad X Factor che viene scoperto e valorizzato da Manuel Agnelli, loro coach che li guida verso il podio.

A X Factor la band arriva seconda ma il loro brano “Chosen” è il più trasmesso dalle radio e conquista il doppio disco di platino in poche settimane. Da quel momento la band mette in fila una serie di successi con “Morirò da re” e “Torna a casa”. Il loro primo album “Il ballo della vita” li porta a girare l’Italia e l’Europa con una tournée di successo. La pandemia e il lockdown hanno fermato temporaneamente la loro corsa inarrestabile che ricomincia però a ottobre 2020 con la pubblicazione dell’estratto al loro secondo album “Teatro d’ira -Vol. 1”.

Con il brano “Zitti e Buoni” partecipano alla settantunesima edizione del Festival di Sanremo e dopo averla vinta, l’Italia rappresentata dai Måneskin, vince l’Eurovision Song Contest 2021, andato in scena alla Ahoy Arena di Rotterdam. I Måneskin sono i terzi artisti italiani a vincere la competizione europea  dopo Gigliola Cinquetti nel 1964 e Toto Cutugno nel 1990.

Grazie al suo linguaggio universale, la musica è stata sempre capace di unire e di trasmettere emozioni e ne abbiamo avuto una riprova in quest’occasione.

Il rock ci ha riportato alla vita nel momento in cui i primi concerti e le stesse esibizioni dell’Eurovision si sono svolte alla presenza del pubblico anche questa volta: rock n’roll never dies

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *