AttualitàCoronavirus

Monito al predicatore del XXI secolo

1 Mins read

«I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli.» Sosteneva Umberto Eco nel 2015.


È ciò che sta accadendo quest’oggi dinanzi alle prime dosi di vaccino contro il Covid-19. Troviamo politici, filosofi, letterati, storici, sociologi. Questi coloro che detengono anzi una marcia in più, altri quelli che – invece – non possiedono neanche tali qualifiche. Cos’hanno però in comune? L’occuparsi in larga scala di tematiche che non potrebbero trattare. Ma, quanto affermato, non per violare la oramai violentata Carta Costituente e il suo art. 21, ma per mancanza di studio, esperienza, analisi e quindi competenza in materia.


I politici parlino di crisi di Governo, i filosofi di Platone, i letterati di Leopardi, gli storici del Ventennio, i sociologi degli sviluppi sociali. Limiti imposti alle proprie libertà? No, ma semplice “corpore corpori” esistente già nell’antico Diritto Privato Romano, rinvenuto oggi nel c.d. nesso di causalità: la relazione, dunque, che lega in senso naturalistico un fatto all’evento che vi discende. In estrema e volgare sintesi: ad ogni azione corrisponde una reazione. E nel momento in cui l’azione di “legioni di imbecilli” lede la libertà – o, peggio, la vita – altrui, non si tratta più di “libertà di espressione” ma di un vero e proprio attentato plurimo alla società.


La scienza garantisce la vitalità biologica, la cultura umanistica quella spirituale. Guai a contaminare l’una con l’altra. Studiate e vivete esperienze sulla vostra pelle, poi – nel proprio ambito – si potrà eccellere e parlare di tutto ciò che si vuole. Ma solo una volta fatto ciò.

Post scriptum: un vaccino autorizzato è un vaccino che viene sottoposto ad una équipe di esperti tra cui ricercatori, medici, virologi ed epidemiologi. Di certo non da complottisti cinesi a capo del Nuovo Ordine mondiale che mirano a colonizzare l’Occidente. Di seguito, una sintesi efficace di fake news smentite dall’Istituto Superiore di Sanità. Fonte: Fanpage https://www.instagram.com/p/CJT-Iz6jjIB/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *