AttualitàPolitica

Riassunto flash 2: Il padre del Conte Bis sfascia il governo! Cosa succederà?

1 Mins read

Il Conte Bis di fatto non esiste più. Gli esponenti di Italia Viva nella giornata di ieri hanno lasciato l’esecutivo, aprendo una crisi di governo che si protrae ormai da un mese, in piena seconda ondata della pandemia da Covid-19 – non terza, la seconda ondata non è mai terminata- . Il leader di Italia Viva, ha annunciato le dimissioni delle ministre Bonetti e Bellanova e del Sottosegretario di Stato Ivan Scalfarotto.

Quali sono gli scenari più probabili per un futuro esecutivo?

PRIMA IPOTESI “I RESPONSABILI”

Il governo Conte trova gli ormai famosi “responsabili”, in grado di sostituire i 18 senatori di Italia Viva. In questo caso si procederà alla sostituzione di alcuni ministri e alla distribuzione dei ministeri. Il premier prende la fiducia da Clemente Mastella ( sindaco di Benevento) e i suoi responsabili approdati in parte dal gruppo misto, ex grillini e alcuni anche di Forza Italia.

IMPROBABILE

SECONDA IPOTESI “RIMPASTO”

Conte presenta le sue dimissioni al Colle. Mattarella presa visione della nuova lista di ministri gli affiderebbe il compito di formare un Conte Ter, con la stessa maggioranza e un rimpasto di ministeri. Quali forze voteranno la fiducia al Conte Ter?

POSSIBILE

TERZA IPOTESI “CONTE TER”

Conte si dimette. Mattarella congela le dimissioni del premier e gli affida il compito di un Conte Ter, formato dai cosiddetti “responsabili” che sostituiscono i 18 senatori di Italia Viva.

POSSIBILE

QUARTA IPOTESI “IL RIBALTONE”

Un governo di centro-destra, lo hanno chiamato il “ribaltone”. Un esecutivo formato dalle forze di centro-destra. Matteo Salvini & Giorgia Meloni continuano a gridare le elezioni anticipate ma sanno che questa alternativa è più che improbabile.

IMPROBABILE

QUINTA IPOTESI “GOVERNO TECNICO”

Governo Tecnico per evitare di fatto le elezioni anticipate, governo di identità nazionale che traghetterebbe il paese fuori dalla crisi. Mario Draghi ex Presidente della BCE e Marta Cartabia presidente della Corte Costituzionale sono i candidati a premier.

IMPRO/POSSIBILE

SESTA IPOTESI “ELEZIONI ANTICIPATE”

La maggioranza non si ricompone, le opposizioni non accettano il governo di unità nazionale ed i “responsabili” non danno la fiducia a Conte. In questo caso il Presidente della Repubblica scioglie le Camere e indice elezioni anticipate il prima possibile.

IMPOSSIBILE

Gli elettori bocciano la crisi aperta dall’ex Premier accusandolo di perseguire fini personali, ma lui si dice pronto a sedere tra i banchi dell’opposizione. Cosa ci attenderà nelle prossime settimane? Vedremo!

Di seguito, una delle migliori perle del Senatore Renzi qualche tempo fa! ⬇️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *