Regione BasilicataRegione CalabriaRegione CampaniaRegione PugliaRegione Sicilia

SUD: storia di una perenne ricerca di riscatto

1 Mins read

Le regioni meridionali continuano a subire un impoverimento di giovani preoccupante

Nel sud della penisola italiana vive circa un terzo della popolazione italiana e si produce quasi un quarto del Pil.

Le regioni meridionali continuano a subire un impoverimento di giovani preoccupante. Infatti più di 180mila giovani ogni anno lasciano il Mezzogiorno con un danno devastante per la nostra economia e il futuro di questa “dannata” terra.

La colpa principale è da attribuire ai gruppi dirigenti del Sud, alla loro incapacità e alle politiche fallimentari attuate nel corso della storia.

La via del “famoso” riscatto passa attraverso la scuola, il lavoro, i trasporti, la sanità, la sicurezza e le infrastrutture non attraverso le vuote parole da campagna elettorale.

Il tema della questione meridionale sembra in questi tempi caduto nell’oblio più profondo e il disinteresse uccide più di qualsiasi altra cosa.

Xiylella

Inoltre in uno stremato Meridione la piaga della Xiylella può diventare un vero colpo di grazia per una economia in in gran parte incentrata sul settore agricolo con danni economici sociali e anche paesaggistici rilevanti.

La via di speranza:diventare libero artefice del proprio destino

L’unica via di speranza e successo sarebbe per il Sud diventare libero artefice del proprio destino, con politiche industriali a lungo termine e conquistare un ruolo di attore principale nel Mediterraneo diventando un centro vitale di sviluppo culturale, socialeed economico sulla strada tracciata dalle antiche civiltà che resero questa terra in tempi passati ricca e gloriosa.

La speranza è l’ultima a morire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *